Video consigliati


Iscriviti alla Newsletter

Top 100 Joomla



I costi del Telepass: tutte le informazioni e le offerte

Automobile - Documenti auto




Il telepass, l’apparecchio che consente ad un veicolo di oltrepassare il casello autostradale senza fare la fila: il congegno elettronico interagisce infatti con la centralina del varco dedicato che addebita il pedaggio sul conto del cliente e provvede ad alzare la sbarra. I costi del Telepass non prevedono alcuna maggiorazione sul prezzo del tratto percorso in autostrada: consistono pertanto nella tariffa che il conducente avrebbe pagato utilizzando i metodi di pagamento tradizionali e di un canone di locazione trimestrale.

I costi del canone di locazione Telepass

Quando un cliente acquisisce il Kit, non compra materialmente il marchingegno ma lo prende in locazione, lasciandone la proprietà a Telepass S.p.A. Il costo di quest'apparecchio è incluso nella fattura trimestrale ed ammonta a 3,75 euro, IVA inclusa; a questa cifra vengono sommati i costi dei pedaggio fino ad un tetto massimo di 258,23 euro (che consistono in 86 euro al mese per chi abbia optato per addebitare la fattura su un conto BancoPosta). Qualora si superi questa soglia fissata il costo del Telepass diviene un mensile di 3,72 euro sino a che non si rientra nella spesa.

Come visionare i costi?

Il modo più semplice per tenere sotto controllo i costi è quello di controllare le fatture direttamente dal sito della società, presenti in un’area riservata cui si può accedere tramite questi passaggi:

  • Andare su telepass.it;
  • Registrarsi nell’area clienti (situata sulla home nella zona in alto a destra);
  • Inserire il proprio nominativo, la mail e il codice ID (una sequenza alfanumerica di 16 cifre fornita insieme all’apparecchio;
  • accettare i termini e le condizioni;
  • confermare la procedura.

A registrazione effettuata il cliente avrà un suo account sul sito della compagnia e potrà scaricare la fattura delle spese, insieme al resoconto dei viaggi effettuati. Per fare questo deve, partendo dalla home del portale, inserire il nome dell’utente e la propria password e scegliere la voce “le mie fatture” tra le varie opzioni, la fattura si può scaricare e stampare un numero illimitato di volte ed è sempre accessibile.

Come ricevere una fattura a mezzo posta

Quanti desiderassero ricevere la fattura direttamente a casa possono compilare l’apposito modulo (dal sito o recandosi presso un Punto Blu), indicando il domicilio al quale si vuole sia recapitato il foglio. Il servizio non è privo i costi: è presente infatti una spesa di commissione pari a 0,56 euro (IVA inclusa), che viene addebitata automaticamente nei costi.

Il punto blu

Tramite i Punto Blu la società permette a clienti e futuri tali di interagire direttamente con i suoi operatori, permettendo agli automobilisti di espletare in pochi minuti le pratiche per beneficiare dei servizi acquisiti.

Dove trovarli?

Nella ricerca della filiale più vicina, si può scegliere tra 120 punti presenti in tutta Italia, di questi 44 sono dati in gestione a concessionarie mentre i rimanenti 76 sono controllati direttamente dalla società autostradale; sparsi per tutta la rete autostradale, è possibile trovarli anche in alcune città ed aree di servizio.

E’ possibile visionare la mappa andando sul sito telepass.it ed accedendo all’area “rete di vendita”, apparirà così l’elenco dei punti di vendita, regione per regione.

I servizi offerti dai Punto Blu

Consentono di visionare, acquistare, modificare e rescindere tutti i contratti offerti dalla società. Tramite il servizio clienti è possibile ottenere Telepass Family:

  • direttamente: è sufficiente compilare i moduli e avere una Carta di Credito o Bancomat di una banca convenzionata;
  • per posta: bisogna mostrare il codice IBAN di una banca che abbia stipulato accordi in tal senso con il servizio Shop online, il Kit arriverà per posta una volta ottenuto il permesso dalla banca;
  • dalla banca: è possibile ritirarlo anche nella propria banca, consegnando nella propria filiale il modulo compilato.

Oltre al Telepass Family, è possibile aderire anche alle seguenti proposte:

  • Opzione Premium, che offre una serie di sconti sul pedaggio, nella ristorazione in autostrada e un servizio di assistenza stradale in caso di incidente;
  • Twin, che permette di avere un secondo apparecchio con notevoli agevolazioni;
  • Con Viacard, che fornisce un Telepass a quanti dispongano già di una Viacard con uno sconto.

Il personale dei garantisce inoltre assistenza totale per ogni problema potrebbe sorgere con i servizi offerti.

Come richiedere e attivare l'opzione ricaricabile

Novità degli ultimi tempi è la sperimentazione in alcune regioni del Telepass Ricaricabile, uno strumento che offre lo stesso servizio dello strumento convenzionale senza la necessità di appoggiarsi ad un conto corrente.

Le caratteristiche

Punti di forza della versione Ricaricabile sono il fatto che sia accessibile a chiunque (e non più solo ai possessori di un conto bancario o postale), che non preveda un canone e che si possa ricaricare solo quando serve.

Ulteriori vantaggi rispetto al modello classico sono il display posto sull’apparecchio che segnala i costi e il credito residuo e la sua facilità di installazione; il Telepass Ricaricabile, inoltre, può essere agganciato a 3 vetture (moto incluse), contro le due della variante comune.

Dove comprarlo e quando utilizzarlo

Essendo ancora in fase di test può essere utilizzato solo nelle regioni dove è in corso la sperimentazione, è quindi adoperato in:

  • Campania: Tangenziale di Napoli, Napoli - Pompei - Salerno (A3), stazioni autostradali di Caserta Sud(A1) e di Pomigliano d'Arco (A16);

  • Sicilia: Messina - Palermo (A20) e  Messina - Catania(A18).

L’apparecchio può essere acquistato a 49,90 euro nei Punti Blu della Campania e in tutte le aree di servizio delle tratte dove è in funzione.

Attivazione

Una volta acquistato, per attivarlo bisogna compilare il modulo di adesione al servizio, spedirlo ad Autostrade per l’Italia ed effettuare quindi la prima ricarica.

Il metodo più semplice è completare la procedura nel Punto Blu dove si è comprato il prodotto, nel qual caso si potrà usufruire del servizio con effetto immediato; in alternativa andrà spedito per posta, con la possibilità di aderire provvisoriamente chiamando il numero 800.269.269 e seguendo le istruzioni.

E’ possibile richiedere, sempre presso i Punti Blu, il codice ID a sedici cifre necessario per potersi registrare al Telepass Club, e beneficiare di servizi online come la fatturazione delle ricariche, il riepilogo dei viaggi compiuti o la possibilità di cambiare targa.

E’ possibile anche richiedere l’ID per posta inviando la richiesta con i dati del contratto e una fotocopia del documento in allegato a:

  • Autostrade per l'Italia S.p.A.
  • Customer Care
  • Casella Postale 2310 - Firenze Succursale 39
  • 50123 Firenze

Offerte e servizi Premium

Col passare degli anni l’offerta si è evoluta ed arricchita, per rendere maggiormente appetibile sul mercato il sistema di pagamento automatico del pedaggio stradale. Così è nata la tessera Telepass Premium che in aggiunta ai normali servizi, permette al titolare di usufruire di diversi vantaggi.

L’utente accede a sconti sul prezzo del carburante, nelle soste ristoratrici agli Autogrill, sull’acquisto di pneumatici ed altre agevolazioni. La Telepass S.P.A. ha infatti stretto accordi con diverse aziende che forniscono servizi connessi alla “vita in auto”. Oramai assistiamo da tempo a queste partnership commerciali tra diverse società che forniscono diversi servizi, ma tra loro interconnessi.

Il tutto a vantaggio dell’utente finale, il consumatore, il quale, qualora rientri nel target cui il servizio si rivolge, potrà risparmiare quotidianamente sui vari servizi cui in ogni caso non avrebbe rinunciato.

Clientela d’élite

Non sono solo i vantaggi economici che permettono a Telepass Premium di fare breccia nel mercato. Ogni consumatore, in qualunque mercato, ricerca quel quid che lo faccia sentire diverso dalla media dei consumatori. Ogni titolare di tessera Premium, ha accesso a servizi aggiuntivi quali assicurazioni gratuite per danni al veicolo avvenuti sulla rete autostradale a pagamento, o assistenza gratuita in caso di guasto all’auto; servizi che completano l’offerta, dando l’idea al titolare della tessera di essere partecipe di una nicchia di élite, di un club esclusivo.

Aumento delle tariffe autostradali

A partire da gennaio 2013, scattano i rincari sulle tariffe autostradali. L’aumento è previsto temporaneamente solo per alcune tratte – in particolare quelle gestite da Autostrade Meridionali.

L’aumento è di 10 centesimi anche per le tratte brevi, come si evince dal tariffario che segue:

- Fino a 5 km si passa da 0,60 euro a 0,70 euro;
- Da 5 a 10 km si passa da 0,80 euro a 0,90 euro;
- Da 10 a 15 km si passa da a 1,00 euro 1,10 euro;
- Da 15 a 20 km si passa da 1,20 euro a 1,30 euro;
- Da 20 a 25 km si passa da 1,50 euro a 1,60 euro;
- Da 25 a 30 km si passa da 1,80 euro a 1,90 euro;
- Oltre 30 Km la tariffa è ferma a 2,00 euro.

Annalisa Maurantonio



 


Modelli e Documenti, Copyright 2010. Powered by ElaMedia Group SRLS
Chi siamo
Norme della Privacy
Segui @ElaMediaGroup