Utenze

  • Modello subentro telefono

    Il subentro consente di modificare l'intestazione del proprietario di una linea telefonica già presente all'interno di una abitazione, in modo tale da evitare che la linea stessa venga staccata e da rendere possibile le emissioni delle fatture senza sospendere il servizio. È possibile cambiare l'intestazione solo dopo avere avuto il consenso del precedente titolare della linea telefonica. Il Subentro del telefono o dell'Adsl, può verificarsi a titolo oneroso oppure gratuito, nei casi di modifiche che avvengono all'interno di una stessa famiglia (subentro familiare).

     
  • Cambio di residenza: comunicazione di variazione dell’utenza canone RAI

    Quando si cambia residenza, ci sono diverse cose da fare, oltre alla dichiarazione anagrafica. Tra queste vi è anche la comunicazione di variazione ai fini dell’imposta sul canone TV.

     
  • Esonero canone rai: sai come funziona?

    In Italia il canone televisivo o canone RAI è una tassa sulla detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di radioaudizioni televisive nel territorio italiano. In questa prospettiva si colloca l'esistenza di una forma di finanziamento del servizio pubblico radiotelevisivo mediante il ricorso ad un'imposta - il Canone - a carico di tutti i soggetti che detengono un televisore.

Auto

  • Recupero punti patente: ecco come fare

    Una volta ottenuto il certificato, il neo patentato, per i primi anni avrà delle limitazioni che riguarderanno sia il massimo della cilindrata del mezzo da guidare che il limite della velocità. Queste modifiche sono state dettate dall’esigenza di dare una sterzata alle troppe stragi della notte, che spesso colpivano ragazzi giovani appena maggiorenni.

    Inoltre per il nuovo codice a punti, le sanzioni dei neo patentati varranno doppio quindi una semplice sanzione da cinque si trasformerà in dieci punti tolti sui venti totali. Non è poco, quindi per i tutti i neo patentati massima attenzione!

     
  • Il Foglio rosa per la patente b: tutto quello di cui hai bisogno

    Il foglio rosa per la patente b è una specifica autorizzazione, grazie alla quale l’intestatario acquisisce il permesso di potersi esercitare alla guida di un veicolo. La normativa sul foglio rosa patente b ha subito un cambiamento dall’ 11 novembre 2010, infatti, prima di questa data il figlio rosa veniva consegnato a chiunque si era iscritto presso una scuola guida riconosciuta o la Motorizzazione Civile. Dopo la nuova norma il foglio rosa patente b è consegnato solo a coloro che hanno sostenuto e passato l’esame teorico della patente. Il foglio rosa patente b vale sei mesi, periodo entro il quale l’intestatario deve sostenere l’esame di guida pratica di un veicolo.

     
  • I costi del Telepass: tutte le informazioni e le offerte

    Il telepass, l’apparecchio che consente ad un veicolo di oltrepassare il casello autostradale senza fare la fila: il congegno elettronico interagisce infatti con la centralina del varco dedicato che addebita il pedaggio sul conto del cliente e provvede ad alzare la sbarra. I costi del Telepass non prevedono alcuna maggiorazione sul prezzo del tratto percorso in autostrada: consistono pertanto nella tariffa che il conducente avrebbe pagato utilizzando i metodi di pagamento tradizionali e di un canone di locazione trimestrale.

Redditi

  • Compilazione del modello 730: una guida completa per inviare la dichiarazione dei redditi

    La dichiarazione dei redditi è un documento che va compilato annualmente e che consiste in una sorta di autodenuncia dei contribuenti riguardante il proprio stato di “salute economica”: tale pratica serve allo Stato Italiano, tramite l’Agenzia delle Entrate, per poter “decidere” quanto denaro ogni cittadino è tenuto a versare in tasse annualmente. La stra-grande maggioranza dei contribuenti (lavoratori dipendenti e pensionati) compilano la propria dichiarazione dei redditi utilizzando il modello 730. In questo approfondiremo vedremo come compilare il 730 e quali novità sono state introdotte nel corso degli ultimi anni.

     
  • Assunzione colf: ecco i documenti necessari!

    Per poter assumere una colf o una badante, sono necessari dei documenti ben precisi. Ai fini infatti dell'assunzione di un lavoratore domestico bisogna richiedere, al futuro lavoratore o lavoratrice, gli stessi documenti previsti per un qualunque tipo di lavoro previsti dalla legge e dall'art. 4 del CCNL (Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro) del 2007 e procedere, ovviamente, al pagamento ed al calcolo contributi lavorativi per colf validi per il calcolo della pensione.

     
  • Modulo contratto a tempo indeterminato

    E' possibile stipulare contratti di lavoro di varia natura e che differiscono tra loro in base alla durata e ai termini del rapporto di lavoro, anche tenendo in considerazione le esigenze del datore di lavoro e del futuro lavoratore.