Video consigliati



Iscriviti alla Newsletter

Top 100 Joomla



Rinnovo porto d'armi





Anche la licenza per possedere armi, comunemente chiamata “porto d'armi” e che consente di trasportare un'arma al di fuori della propria abitazione, ha una sua scadenza ed è necessario rinnovarla. Il porto d'armi scade dopo sei anni e per il suo rinnovo è necessario fare richiesta alla Polizia di Stato. La richiesta di rinnovo del porto d'armi va inoltre presentata prima della scadenza, esibendo gli stessi documenti previsti per il rilascio; sono escluse: la certificazione relativa all'idoneità al maneggio delle armi; la dichiarazione di non essere stato riconosciuto "obiettore di coscienza"; l'istanza di revoca dello status di obiettore, trasmessa all'Ufficio Nazionale per il servizio civile.

I documenti per ottenere il rinnovo del porto d'armi:

Istanza in carta da bollo diretta al Questore;

- Certificazione, comprovante l’idoneità psico – fisica, rilasciata dall’Ufficiale Sanitario ;

- Stato di famiglia

- Certificato di residenza

- Dichiarazione ai sensi del DPR 20.10.98 n.403 di non aver riportato condanne penali e di non essere sottoposto a procedimenti penali;

- Due fototessere;

- Marca da bollo;

- Ricevuta di versamento della tassa di Concessione Governativa, mediante bollettino di c/c postale intestato all’Ufficio Registro Tasse Concessioni Governative di Roma;

- Ricevuta di versamento della tassa Regionale, mediante bollettino c/c postale intestato alla Tesoreria della Regione competente per territorio;

- Ricevuta di versamento della tassa per il libretto personale, con bollettino di c/c postale intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato, Sezione competente per territorio.

In caso di rinnovo del porto d'armi è infine necessario allegare una fotocopia della licenza precedente.



 


Modelli e Documenti, Copyright 2010. Powered by ElaMedia Group SRLS
Chi siamo
Norme della Privacy
Segui @ElaMediaGroup