Indicato alla voce “stato di famiglia”, il reddito familiare è sicuramente tra i casi di autocertificazione più gettonati dai cittadini che fanno utilizzo di questa particolare dichiarazione. Bisogna tuttavia fare attenzione perché, al fine di non sfociare nell’errore giuridico, è bene che un atto come questo sia stilato in piena regola, rispettando ciò che c’è da rispettare. Per questo motivo proponiamo un modello utile da seguire nel caso in cui dovessimo mai ricorrere all’autocertificazione del reddito familiare.

Fac Simile Autocertificazione Del Reddito Del Nucleo Familiare

DATI ANAGRAFICI DEL RICHIEDENTE

cognome e nome

luogo e data di nascita

stato civile

tel.

dichiara che la composizione del proprio nucleo familiare è la seguente:

COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE

cognome e nome relazione di parentela data di nascita luogo

1)

(richiedente)

2)

3)

4)

5)

6)



Determinazione Del Reddito Familiare Annuo

Prima di compilare è bene sapere che si considerano i redditi percepiti dai componenti del nucleo familiare indicati precedentemente indicati, nell'anno precedente a quello nel quale si è verificato l'evento che ha dato origine alla richiesta

redditi

  • redditi da lavoro dipendente e assimilati
  • redditi a tassazione separata
  • altri redditi
  • redditi esenti

totali

NOTE PER L'INDIVIDUAZIONE DEI REDDITI

  • importi di cui ai punti 1 e 2 del CUD rilasciato questo anno.
  • importi di cui ai punti 57 e 58 del CUD rilasciato quest'anno; sono esclusi i trattamenti di fine rapporto e le anticipazioni su tali trattamenti.
  • importi desumibili dai vigenti modelli fiscali (per il mod.730 vedere mod.730-3, righi 1,2,3 e 5; per il modello UNICO vedere i dati riportati nei singoli quadri);

Data e Firma del richiedente

Esenzione ticket reddito: sai come funziona?

L’esenzione del pagamento del ticket permette di non dover pagare una tassa specifica per il sistema sanitario nel caso in cui si effettui una visita o un esame in una struttura pubblica. E’ possibile usufruire dell’esenzione del ticket sanitario solo in alcuni casi che vi illustreremo di seguito.

La Legge 537/1993 e le sue modificazioni successive ha chiarito quali sono le caratteristiche che devono avere le persone che usufruiscono di questo diritto fondamentale che permette di risparmiare sulle spese sanitarie.

Tipologie di soggetti e patologie per cui non si paga il ticket

Viene assegnato il codice di esenzione ticket E01 ai cittadini che hanno un’età superiore ai sessantacinque anni e a quelli che hanno un’età inferiore ai sei anni, che però fanno parte di un nucleo familiare che ha un reddito annuo inferiore ai 36.151,98 euro.

E’ assegnato il codice E02 alle persone disoccupate e ai loro familiari che hanno un reddito annuo complessivo non superiore a 8.263,31 euro. Il reddito annuo è incrementato però a 11.362,05 euro nel caso in cui ci sia un coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Hanno il codice E03 i cittadini titolari di pensioni sociali e i familiari a loro carico.

Infine hanno il codice E04 le persone che percepiscono una pensione al minimo, che hanno però più di sessant’anni e i familiari che sono a loro carico. E’ necessario che le persone che compongono il nucleo familiare abbiano un reddito annuo complessivo non superiore a 8.263,31 euro, che è incrementato in presenza di un coniuge a 11.362,05 e di ulteriori 516,46 per ogni figlio a carico.

E’ di fondamentale importanza sapere che per nucleo familiare si intende quello che viene considerato ai fini fiscali e non anagrafici. Il nucleo familiare è quindi composto dall’interessato, dal coniuge, che può essere anche non legalmente separato e da tutti quei familiari che sono a carico. Quelli a carico sono le persone grazie alle quali l’interessato usufruisce di detrazioni fiscali, che quindi hanno un reddito annuo non superiore a 2.840,51 euro.

Il reddito complessivo del nucleo familiare si ottiene sommando i redditi dei membri del nucleo.

Coloro che hanno delle condizioni sociali e personali particolari e che non superano uno specifico reddito annuo, possono usufruire dell’esenzione ticket per reddito. La Legge 537/1993 e le sue successive modificazioni, ha stabilito quali sono i requisiti che la persona deve possedere per ottenere tale diritto.

Requisiti per reddito

I soggetti che possono richiedere l'esenzione ticket per reddito sono:

  • I bambini che non hanno ancora compiuto sei anni di età e coloro che hanno più di sessantacinque anni,che facciano parte però di un nucleo familiare che non superi 36.151,98 euro di reddito. Alle persone che appartengono a questa categoria viene assegnato il codice di esenzione E01.
  • Le persone che percepiscono una pensione sociale e i familiari a carico. Il codice di esenzione assegnato è E03.
  • I disoccupati e i familiari che sono a loro carico, che fanno parte dello stesso nucleo familiare e che hanno un reddito totale non superiore a 8.263,31 euro.
  • Il reddito complessivo annuo è incrementato a 11.362,05 euro, nel caso in cui sia presente anche un coniuge. Inoltre è incrementato di 516,46 euro per ogni figlio a carico. Il codice di esenzione in questo caso è E02.
  • Le persone che percepiscono una pensione al minimo, che hanno più di sessant’anni e i familiari che sono a loro carico e che appartengono allo stesso nucleo familiare. Il reddito complessivo non deve superare 8.263,31 euro, ma può essere incrementato fino a 11.362,05 nel caso in cui ci sia un coniuge. Infine il reddito è incrementato di ulteriori 516,46 euro in presenza di ogni figlio a carico. Il codice di esenzione è E04.

Nucleo familiare

Il reddito complessivo del nucleo familiare si ottiene sommando i redditi di tutti i componenti il nucleo. I calcoli per stabilire qual è il reddito complessivo di un nucleo familiare sono sempre riferiti ai redditi prodotti l’anno precedente.

E’ possibile usufruire di riduzioni per reddito anche ad esempio per le utenze domestiche, per il servizio di refezione scolastica ecc, per le quali è necessario il documento Isee. E’ possibile avere informazioni inerenti cliccando su documenti per il calcolo dell’isee.

Esenzione per patologia

Il decreto ministeriale n°329 del 1999, modificato in seguito dal decreto n°296 del 2001 e dal regolamento delle malattie rare, ha stabilito che tutte le persone affette da malattie croniche e invalidanti hanno diritto all’esenzione del ticket sanitario per patologia. E’ utile sapere che chi ha un reddito basso può non pagare il ticket sanitario richiedendo l'esenzione sanitaria in base al reddito. La suddetta richiesta avviene tramite la compilazione del modello di autocertificazione per ricevere lo sgravo direttamente dal reddito.

Elenco per patologie croniche e rare

Riportiamo di seguito un elenco contenente tutte le malattie rare e croniche, che danno diritto a richiedere l’esenzione del pagamento del ticket sanitario per le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e per tutte le prestazioni specialistiche inerenti alla patologia cronica del soggetto.

Dove richiedere l’esenzione per patologia

Per poter ottenere la possibilità di non pagare il ticket a causa di malattie particolari, è necessario recarsi presso l’apposito ufficio della Asl di appartenenza muniti di un certificato che attesta la particolare patologia di cui è affetto il richiedente, un documento di riconoscimento valido e il codice fiscale.