Il foglio rosa per la patente b  è una specifica autorizzazione, grazie alla quale l’intestatario acquisisce il permesso di potersi esercitare alla guida di un veicolo. La normativa relativa a questo documento ha subito un cambiamento dall’11 novembre 2010; prima di questa data il foglio rosa per la patente b veniva consegnato a chiunque si era iscritto presso una scuola guida riconosciuta o la Motorizzazione Civile.

Dopo la nuova norma questo documento è consegnato solo a coloro che hanno sostenuto e passato l’esame teorico della patente. Il foglio rosa per la patente b per la guida vale sei mesi, periodo entro il quale l’intestatario deve sostenere l’esame di guida pratica di un veicolo. La prova pratica d’esame si può ripetere solo una volta dopo la prima “bocciatura” e pertanto bisognerà ripetere tutta la pratica senza possibilità di trasferire sul nuovo documento l’esito positivo di una prova teorica già superata.

La prova pratica d’esame si può ripetere solo una volta dopo la prima “bocciatura” e fino a qualche anno fa, in caso di seconda bocciatura, era necessario ripetere tutta la pratica senza possibilità di trasferire sul nuovo documento l’esito positivo della prova teorica già superata, ma con la Circolare di Marzo 2016 del Ministero dei Trasporti è stato reso possibile riportare, una sola volta, l’esito positivo dell’esame teorico, ottenendo una sorta di “secondo foglio rosa” dalla durata di sei mesi e con due nuovi tentativi a disposizione per l’esame pratico.
Non ne ha diritto solo chi viene bocciato due volte all’esame pratico, ma anche chi è stato bocciato una sola volta ma non abbia avuto a disposizione per poterlo ripetere prima della scadenza di sei mesi della pratica.
La richiesta di riporto deve essere effettuata entro due mesi dalla scadenza del primo foglio rosa presso lo stesso Ufficio della Motorizzazione Civile o sezione dell’Ufficio in cui è stato sostenuto l’esame di teoria, previo pagamento di due bollettini: uno da 16,00 € sul C/C postale n. 4028 ed uno da 26.40 € su C/C postale n. 9001.

La proroga del foglio rosa per la patente B nel periodo di emergenza sanitaria

La situazione conseguente alla pandemia generata dal COVID-19 ha imposto l’esigenza di rimandare alcune scadenze, tra cui anche quella relativa al foglio rosa.La Legge n. 159 del 27 novembre 2020 – pubblicata in Gazzetta Ufficiale – ha stabilito che le scadenze dei fogli rosa richiesti tra il 31 gennaio 2020 d il 31 gennaio 2021 sono prorogate fino a 90 giorni dopo la dichiarata fine dello stato di emergenza del CoronaVirus. Attualmente lo stato di emergenza è stato protratto fino al 30 aprile 2021 (salvo ulteriori estensioni determinate dallo sviluppo della pandemia).Alla luce di quanto determinato a livello governativo, i fogli rosa emessi in tale periodo avranno validità fino a 3 mesi dopo la fine dell’emergenza, ovvero fino al 29 luglio 2021, salvo ulteriori proroghe

Requisiti per richiedere il foglio rosa per il documento di guida

Per poter fare richiesta il richiedente de essere in possesso di determinati requisiti che di seguito elenchiamo:

  • Il richiedente deve avere l’età minima richiesta per la patente che desidera ottenere.
    Per il documento di guida A1 è necessario avere 16 anni, per conseguire la patente B e A2 bisogna avere 18 anni (17 anni si può già richiedere il foglio rosa per la patente b )e infine per ottenere la versione A3 è necessario aver compiuto 24 anni, tale limite può essere di 20 anni se si è in possesso della patente A2 da almeno 2 anni;
  • Essere in possesso della carta d’identità (permesso di soggiorno o carta di soggiorno valida per i cittadini extracomunitari)
  • Bisogna essere muniti di un certificato medico sanitario in bollo;
  • Bisogna aver effettuato gli appositi versamenti postali
  • È necessario avere tre foto in formato tessera e una fotocopia dell’eventuale documento di guida (ovviamente solo in caso si possegga già una patente, ma se ne voglia conseguire un’altra di categoria diversa)
  • Bisogna aver compilato il Modello MC2122 MEC, che si ritira presso la Motorizzazione civile e in tutte le autoscuole.

Dopo aver conseguito i documenti sopra citati è possibile ritirare il foglio bianco, che dura 20 giorni, scaduti i quali sarà consegnato il foglio rosa per la patente b, che invece vale sei mesi.

immagine esemplificativa relativa alla guida con foglio rosa per la patente B

A cosa da diritto il foglio rosa per la patente b?

Questo documento autorizza l’intestatario a esercitarsi sulla guida di mezzi che appartengono alla categoria per la quale è stato richiesto il documento di guida, purché l’esercitazione avvenga in presenza di un istruttore qualificato o con una persona che abbia conseguito la patente da almeno dieci anni e che non abbia superato i 65 anni d’età.
L’intestatario del foglio rosa per la patente b durante l’esercitazione è obbligato a rispettare i limiti di velocità previsti per i neopatentati. È importante ricordare che le persone che guidano senza l’apposita autorizzazione ma con vicino con una persona che ha la patente di guida da oltre dieci anni, sono soggette al pagamento di una sanzione amministrativa che sarà rilasciata anche all’istruttore.
Le persone che sono sorprese a guidare senza la presenza di una persona che ha la funzione d’istruttore, sono soggette alla revoca del foglio rosa per la patente b.

Con il Decreto ministeriale del 20 aprile 2012 (pubblicato in G.U n° 95 del 23 aprile 2012) sono entrate in vigore nuove norme del codice della strada che sono state applicate a tutte le patenti di guida “B” presentate dal 2 maggio 2012 in poi.
Tali norme regolamentano le “esercitazioni” necessarie per il conseguimento della patente e che devono consistere di almeno 6 ore di lezioni pratiche di guida con un istruttore abilitato su autostrade, strade extraurbane e in condizioni di visibilità notturna.
Le lezioni non possono avere una durata superiore alle due ore al giorno e per ogni lezione deve essere compilato un foglio (in copia e originale) su un libretto firmato sia dall’aspirante automobilista che dall’istruttore. Questo permetterà all’autoscuola di rilasciare un attestato di frequenza da presentare- insieme al libretto- al momento della prenotazione dell’esame pratico di guida.
I limiti di velocità previsti per le esercitazioni su autostrada è di 100 km/h, mentre sulle strade extraurbane è di 90 km/h.
In autostrade con più di tre corsie, la vettura dell’autoscuola guidata dall’allievo in presenza dell’istruttore può impegnare solo le corsie più vicine al bordo destro della carreggiata.

Foglio rosa per la patente B chi ha 17 anni

Come anticipato, questo documento viene rilasciato dopo che si è superato un esame teorico specifico. Sono state altresì approvate dalla Camera alcune novità come quella legata alla possibilità di ottenerlo a 17 anni.

Le novità: guidare la macchina appena maggiorenne

La prima novità – come si è anticipato – è legata all’ottenimento del foglio rosa per la patente b a diciassette anni. Prima dell’ottenimento della patente vera e propria si potrà inoltre fare pratica per imparare la guida in modo ottimale per un anno.

Novità anche per gli istruttori di scuola guida che dovranno aver raggiunto almeno quarant’anni d’età ed essere in possesso da almeno dieci anni di patente B; l’istruttore dovrà inoltre comparire nei registri appositi legali all’autorizzazione alla guida stessa.

I sedicenni potranno invece avere la possibilità di guidare le “minicar”; al di sotto di tale età non sarà invece concesso. Ai vigili urbani è stato infine vietato di installare autovelox automatiche in prossimità di strade extraurbane e fuori dal centro abitato.

Il nuovo esame e i quiz per la Patente

L’esame per conseguire la patente di guida è composto da una prova a quiz, superata la  quale bisogna sostenere un esame pratico di guida su strada di un veicolo a motore. La patente di guida è un permesso amministrativo che attesta la capacità di saper guidare un veicolo a motore su una strada pubblica. E’ concessa solo a chi ha determinati requisiti morali, psicofisici e attitudinali.

Dopo la riforma che ha suddiviso in tante specifiche varianti la patente di guida generica, si interviene ora sulle domande per superare l'esame. L'esame teorico si baserà infatti su un ventaglio di più di 7000 quiz, da cui verranno selezionati i 40 quesiti da sottoporre ai candidati, tutti rivisti ed aggiornati secondo la nuova normativa in vigore.  

Quali sono le regole per ottenere questo documento

Il possessore del foglio rosa deve seguire scrupolosamente le regole previste per non incorrere in multe o vedersi negare la possibilità di conseguire la patente. Tra le regole da tener presente si cita la più “violata”: la possibilità di portare passeggeri. È possibile trasportare passeggeri solo se sulla vettura è presente al fianco del guidatore con patente rosa un soggetto in possesso di patente di guida da almeno 10 anni e di età inferiore o pari a 65 anni.

In ogni caso è fatto divieto di trasportare passeggeri se si percorrono strade extra-urbane principali e autostrade. Vi sono limitazioni anche di orario: l’aspirante patentato potrà circolare con il foglio rosa e con passeggeri a bordo solo da mezz’ora dopo il tramonto fino a mezz’ora prima dell’alba.

Si entra in possesso del foglio rosa per la patente b solo dopo aver superato l’esame di teoria. La validità di un foglio rosa è di 6 mesi (salvo proroghe determinate da circostanze particolari come la pandemia da coronavirus che ha imposto ai governi di prorogare alcune scadenze). Nel periodo in cui si è in possesso del foglio rosa, si può effettuare l’esame pratico di guida per due volte, ma non prima di un mese dalla data del rilascio del foglio.

Qualora non si dovessero superare le due prove di guida, il candidato può richiedere un nuovo foglio rosa per la patente b  a valere dell’esito positivo dell’esame teorico.

Il candidato con foglio rosa per la patente b deve rispettare i limiti di velocità ben precisi anche su strade in cui è consentito marciare ad alta velocità. I limiti da non superare sono 90 km/h su strade extraurbane a grande scorrimento e 100 km/h sulle autostrade. Per poter guidare in autostrada con il foglio rosa è necessario dimostrare di aver effettuato almeno 2 ore di esercitazione con un istruttore a fianco a velocità superiore a 50 km/h, con l’inserimento della 5° marcia e dimostrando di essere capace di adeguare le marce alla velocità.

Le stesse regole valgono per la guida su strade extraurbane purché il possessore di foglio rosa per la patente b impari a usare un motore a regime di coppia massima ma consumando e inquinando il meno possibile. Infine, prima dell’esame, il candidato deve aver effettuato anche due ore di esercitazione alla guida con istruttore in orari notturni o dalla scarsa visibilità su strade urbane, con e senza veicoli parcheggiati ai lati, superando incroci regolati sia dalla segnaletica orizzontale che verticale (strisce pedonali e semafori).