Uno dei documenti più importanti di cui possiamo usufruire è il passaporto, poichè ci dà la possibilità di viaggiare liberi per il mondo e rappresenta dunque una porta ideale verso la multiculturalità che ci circonda. Questa sezione vi aiuterà dunque a scovare una serie di informazioni che riguardano il rinnovo del passaporto scaduto.

Ricordiamo che questo documento è valido per tutti i Paesi i cui governi sono ufficialmente riconosciuti da quello italiano e può essere richiesto da tutti i cittadini della Repubblica. E' rilasciato e rinnovato dalle questure e, nel caso si proceda al rinnovo del passaporto scaduto all'estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari. Una novità? In quest’ultimo periodo si è iniziato a rilasciare il passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina.

Rinnovo e proroga del passaporto

Dal lontano 2003 il legislatore ha innalzato a dieci anni la validità di questo documento, eliminando l'obbligo del rinnovo quinquennale. Per chi lo avesse richiesto prima di quell’anno è possibile prorogare la durata fino ad un massimo di 10 anni dalla data del rilascio, presentando la domanda negli uffici:

  • la Questura
  • l'ufficio del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri
  • l'ufficio postale
  • l'ufficio comunale

Ovviamente, è necessario insieme alla domanda di rinnovo del passaporto scaduto, portare il vecchio passaporto. La tempistica con la quale viene effettivamente rinnovato dipende dal lavoro delle Questure che devono rilasciare il documento. Spesso in 15 giorni si può ottenere il nuovo documento anche se i tempi si dilungano se s è in prossimità delle vacanze estive. La marca da bollo acquistata nel 2005 e non annullata può tornare utile (anche se nel 2006 l'importo è variato a 40,29 €). Le tabaccherie possono emettere anche dei bolli elettronici aggiuntivi così da integrare la vecchia con i nuovi importi.

Grazie a un accordo fra Poste Italiane e Ministero dell'Interno chiedere il rilascio o il rinnovo del passaporto scaduto sarà un'operazione alla portata di tutti. E' possibile presentare la domanda presso gli uffici postali. Le richieste vengono inviate alla Questura che provvederà all'accertamento e all'emissione del documento. Oltre al rilascio e al rinnovo del passaporto scaduto è possibile chiedere:

  • l'iscrizione dei figli minori di 16 anni
  • il duplicato del documento
  • il rilascio lasciapassare
  • la proroga del passaporto
  • Il prezzo del servizio è di 20,00 euro.


Rinnovo del passaporto scaduto: cosa allegare alla domanda

Rinnovo del passaporto scaduto

La domanda di rinnovo del passaporto scaduto, andrà poi effettuata facendo domanda presso: Questura, Ufficio postale, Ufficio comunale, Stazione dei Carabinieri, Ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza. Dal 26 ottobre 2006 viene rilasciato il passaporto elettronico, operativo già dal 10 marzo 2010 in alcune città italiane, come Milano.

Assieme alla domanda andranno allegati anche:

  • documento scaduto;
  • documento di riconoscimento valido;
  • due fototessere identiche e recenti di formato 4×4 cm;
  • una marca da bollo telematica da € 40,29;
  • ricevuta di versamento di € 44,66, per il libretto a 32 pagine, e di € 45,62, per quello a 48 pagine (fatta salva la conferma per la disponibilità dei libretti a 48 pagine presso l’ufficio in cui s’intende presentare la richiesta).

Ad oggi la tipologia di passaporto rilasciata è quella Elettronica costituita da 48 pagine contenente tutti i dati anagrafici del soggetto in un microchip, la foto e le impronte digitali nonchè la firma digitale. 

Per coloro che hanno figli minorenni, è necessario altresì allegare un documento specifico che dichiari il numero di figli e i dati dell'altro genitore. Il versamento per rinnovare il passaporto andrà inviato, mediante un bollettino postale intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro -c/c n. 67422808.  Nello spazio relativo alla causale, andrà inserita la seguente dicitura “importo per il rilascio del passaporto elettronico”; se ci si reca all'Ufficio Postale è possibile richiedere dei bollettini prestampati utili al rinnovo del passaporto stesso.

Passaporto USA: requisiti di chi ne fà richiesta

Per poter viaggiare verso gli Stati Uniti d'America, dal 12 gennaio 2009 sono cambiate alcune normative relative alla richiesta di autorizzazioni e al tipo di visto da presentare sul Passaporto.

Richiesta all'ESTA

Il passaporto per gli USA è valido solo se precedentemente si richiede una autorizzazione al viaggio Elettronica, da presentare prima di salire sul mezzo di trasporto previsto. Grazie a questa richiesta è possibile viaggiare senza visto, in quanto si usufruisce del Visa Waiver Program.

Documenti consentiti per gli Stati Uniti

Altri documenti consentiti per viaggiare verso gli USA, senza bisogno di alcun visto particolare, sono innanzitutto il passaporto con microchip elettronico, che è fra l'altro quello oramai rilasciato a partire dal 2006 in tutte le questure d'Italia. Si tratta di un certificato dotato di un microchip nella copertina, e va a sostituire il precedente passaporto a lettura ottica, il quale resta valido per gli USA se è stato rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005. L'ultimo tipo di documento valido per gli USA è quello con foto digitale, solo se rilasciato nel periodo che va dal 26 ottobre 2005 al 26 ottobre 2006; è ritenuto valido nei casi precedenti e solo se in corso di validità, ovvero la data di scadenza non deve precedere la data prevista di ritorno in Italia.

Requisiti per il viaggio in America

buffer 1143485 640

E' possibile viaggiare con i precedenti tipi di passaporto verso gli USA e senza visto, solo se si rimane negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni, se si possiede già un biglietto di ritorno, e se il viaggio ha come finalità il turismo o per motivi di lavoro. Se uno dei precedenti requisiti non viene rispettato, non si potrà più usufruire del programma Visa Waiver, a meno di particolari deroghe.

Minori

Un minore, per recarsi negli Stati Uniti, necessita dunque di un'autorizzazione dall'ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L'autorizzazione dovrà essere inoltrata direttamente on-line dal sito web dell'ambasciata; la richiesta avrà carattere gratuito. Dal 15 ottobre 2008 il sito è disponibile in diverse lingue; le risposte andranno però fornite in inglese. Per il visto utile a far viaggiare un minore negli USA, è comunque indispensabile rivolgersi direttamente ai siti web autorizzati o alla questura di appartenenza. Per farsi rilasciare il passaporto individuale, è invece necessario firmare una Dichiarazione di figli minori, mentre è da verificare la possibilità di utilizzare un documento valido per gruppi.

Lasciapassare minorenni: sai di cosa si tratta?

Ad oggi è possibile espatriare con i seguenti documenti:

  • passaporto individuale;
  • carta d'identità;
  • un lasciapassare, valido fino a 15 anni, composto da certificato contestuale di nascita e cittadinanza vidimato dal questore;

Per questo motivo, se si intende partire con i propri figli che non hanno ancora raggiunto i 15 anni di età, e quindi non posso avere una carta d’identità, sorge l’esigenza di un lasciapassare per minori.

Il lasciapassare per minorenni è un documento necessario ai minori di anni 15 per poter viaggiare all'estero. Questo documento viene richiesto ogni volta che si viaggia oltre i confini nazionali con mezzi quali aereo, nave o treno. I lasciapassare per i minorenni per l'espatrio è un documento di richiesto anche dai paesi della comunità europea, laddove per gli adulti basta semplicemente la normale carta di identità.

Documenti necessari per richiedere il lasciapassare

Per richiedere il lasciapassare serve il certificato di nascita del minore, rilasciato dal comune di nascita. Servono anche due fototessere del bambino, e al momento della richiesta, devono essere presenti anche i genitori, che devono presentare firmato il loro assenso. Se uno dei genitori non può essere presente, il richiedente può far presentare dall'altro coniuge una fotocopia del documento, firmato in originale, allegando anche la dichiarazione scritta di assenso all'espatrio. Se il minore non ha genitori, la richiesta viene effettuata dal tutore legale.

Il certificato viene lasciato dal comune di residenza e vidimato dal questore.

Come richiedere il lascia passare

Tutta la documentazione sopracitata può essere presentata presso i seguenti uffici:

  • la Questura
  • l'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri
  • il Comune di residenza

Per la legalizzazione delle foto per il lasciapassare il minore deve essere fisicamente presente, altrimenti l'Ufficiale non potrà procedere poiché ha il dovere di verificare al momento l’identità del richiedente.

Costi

In comune il costo è di:

  • 0,26 € per l'autentica di foto sul modulo
  • 0,26 € per il rilascio del tesserino uso lasciapassare o certificato anagrafico di nascita

Tempi

I tempi di rilascio della documentazione necessaria da inoltrare alla Questura è immediata. I tempi della Questura per apporre il timbro per l'espatrio è di circa 4 giorni.

Altre informazioni sulla durata del lasciapassare

Il lasciapassare per minorenni scade dopo 5 anni dalla vidimazione. Questo documento può non essere accettato al momento del chek-in da alcune compagnie aeree low cost, se non è in formato tessera ma di semplice documento vidimato.

Durata del passaporto per bambini

Il Passaporto è il principale documento riconosciuto in tutto il mondo per poter superare la dogana all'ingresso di ogni paese. Il passaporto è valido in tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano, e può essere richiesto da qualsiasi cittadino della Repubblica Italiana.

Tale documento viene rilasciato e rinnovato dalle questure, e in caso di richiesta dall'estero, può essere rilasciato dalle rappresentanze diplomatiche e consolari, in virtù del principio europeo 'una persona–un passaporto'. Nel caso il bambino faccia parte di un gruppo, sarà possibile verificare la possibilità di inserirlo nel documento collettivo.

La durata della validità del documento varia secondo l'età del bambino:

  • tre anni per i bambini da zero a tre anni
  • cinque anni per i minori tra i 3 e i 18 anni.

In generale, viene confermata a 10 anni la durata totale del passaporto per i minori con le ovvie eccezioni. Per richiedere questo documento sono necessari gli stessi documenti previsti per il normale rilascio del passaporto.

Rinnovo del passaporto scaduto

Domanda per il documento di viaggio di minori all'estero

La domanda, come per il passaporto dei maggiorenni, può essere inoltrata ai Commissariati di Pubblica Sicurezza o, in mancanza di questi, alla Stazione dei Carabinieri o agli Uffici Comunali del luogo, dove risiede il minore. Alla richiesta di rilascio del passaporto, è necessario anche allegare il certificato di nascita del minore nonché due fotografie di cui una autenticata a cura dell’Ufficio accettante.

Come richiedere il documento collettivo

Qualora si dovesse decidere di andare all'estero, per lavoro o vacanza, in gruppo è possibile fare richiesta di un unico passaporto valido per tutti. Non sarà dunque necessario portare con sé il singolo documento di ognuno degli appartenenti al gruppo, ma esibire un unico modello. La richiesta del passaporto collettivo va fatta presso gli uffici della Questura delle Polizia di Stato e viene rilasciato per viaggi di natura culturale, religiosa, sportiva, turistica, o per altri motivi previsti da accordi internazionali.

Il passaporto collettivo va richiesto solamente dal capogruppo, che dovrà essere titolare di un documento individuale valido e non scaduto. Il gruppo dovrà essere composta da minimo cinque persone e non dovrà superare le cinquanta. La durata del passaporto di gruppo è di quattro mesi dalla data di rilascio e  permette l'espatrio per un solo viaggio; deve indicare tutti i nominativi dei componenti del gruppo; ad esso andranno allegati anche i seguenti documenti:

  • versamento di € 2,58 per ogni partecipante (esclusi i minori di anni 10) da versare tutto insieme sul c/c 8003 intestato a: "Agenzia dell'Entrate - Ufficio di Roma 2 - Tasse concessioni governative";
  • le fotocopie dei documenti d'identità di ogni partecipante, che possono anche essere legalizzate in questura portando con sé il documento originale.
  • i partecipanti con figli minori necessiteranno dell'assenso con firma autenticata dell'altro genitore in carta libera o dell'autorizzazione del giudice tutelare;
  • i partecipanti minorenni avranno bisogno del documento d'assenso dei genitori in carta libera o dell'autorizzazione del giudice tutelare.

Modello Passaporto collettivo minori

Gli uffici per ottenere il passaporto a Milano: gli orari

Quando si decide di andare in vacanza o di lavorare all'estero, soprattutto in aree geografiche che non appartengono alla Comunità Europea è necessario esibire il passaporto; quando si effettua il check-in prima di prendere l'aereo è infatti uno dei documenti fondamentali. Per viaggiare all'interno dei Paesi membri della Comunità Europea basta invece esibire la carta d'identità valida per l'espatrio. Modelli e Documenti vi offre alcune informazioni legate alla domanda di rilascio o rinnovo del passaporto.

La domanda per il passaporto può essere presentata ai Commissariati di Pubblica Sicurezza o, in mancanza di questi, alla Stazione dei Carabinieri o agli Uffici del Comune di  Milano e comunque in generale in quelli del luogo di residenza del richiedente. All'interno della domanda si dovranno compilare i seguenti campi:

  • Codice scala cromatica occhi
  • Indicare (con eventuale numero di codice) l’Ufficio o Comando ove viene presentata richiesta.

In caso di domanda per ottenere il rilascio del passaporto nuovo o di rinnovo del libretto occorre allegare anche:

  • due fotografie firmate;
  • attestazione di versamento dell'importo pagato sul c.c. postale n.  67422808 intestato al Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro
  • In caso di smarrimento o furto, allegare la denuncia presentata.
  • l'importo in euro di marche cc.gg.

L'art. 24 della legge n. 3 del 16 gennaio 2003 ha inoltre aumentato a 10 anni la durata del documento , eliminando la possibilità del rinnovo quinquennale. I documenti rilasciati prima dell'entrata in vigore della legge possono essere prorogati fino a un massimo di dieci anni dalla data di rilascio. In caso di richiesta di passaporto a minori di età inferiore ai sedici o ai diciotto anni, vigono regole diverse.

Orari e informazioni degli Uffici di Milano per il Passaporto

Un passaporto è indispensabile per i cittadini di Milano per il viaggiare all'estero. Può essere stampato con visti pubblicati dalla nazione ospite che concedono l'ingresso. Si sottolinea l’importanza di avere molta cura del passaporto perché, come documento di identificazione, sono spesso soggetti a furto e falsificazione. Questo documento permette ad un abitante di Milano di transitare per altre nazioni, in particolare la vicina Svizzera. Contengono la fotografia del cittadino, i suoi dati anagrafici, la sua firma e la nazionalità.

Per il personale diplomatico Milanese vengono emessi documenti diplomatici che li identificano come rappresentanti del loro paese natale. Quelli di Servizio sono versioni ridotte dei passaporti diplomatici emessi al personale di alcune nazioni UE che lavorano in ambasciate.

Come fare per ottenere un Passaporto a Milano

  • Documento di riconoscimento valido
  • Due fototessera
  • Un contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto
  • Ricevuta del versamento su C/C postale N.67422808 intestato a: Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro di € 44,66 per il libretto a 32 pagine e di € 45,62 per quello a 48 pagine
  • Per i minori, la presenza di entrambi i genitori per l'autentica della fotografia.

Come fare per ottenere un Duplicato nel comune milanese

  • Documento di riconoscimento valido
  • Due fototessera
  • Un contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto
  • Ricevuta del versamento su C/C postale N.67422808 intestato a: Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro di € 44,66 per il libretto a 32 pagine e di € 45,62 per quello a 48 pagine

Dove può richiedere il documento un cittadino milanese

  • Le Questure
  • l Commissariati di zona
  • Le Stazioni dei Carabinieri
  • Gli Uffici Postali

Validità bollo passaporto: sai come funziona?

Il passaporto è un documento fondamentale per poter viaggiare all'estero soprattutto nei Paesi extraeuropei. Per il rilascio o il rinnovo, sarà necessario recarsi presso gli Uffici della Questura della Polizia di Stato. Anche i minori devono inoltre essere in possesso del passaporto individuale, sia se viaggiano da soli che accompagnati.

Il passaporto, non è altro che un documento di riconoscimento, considerato anche come una certificazione emessa dal governo statale, che permette l’identificazione del portatore, come un cittadino abitante di quel particolare stato che richiede il permesso di entrare e passare per altri stati esteri.

Il passaporto, essendo connesso al diritto di protezione legale all’estero e al diritto di rientro nel proprio stato, tutela in qualche modo il proprietario di tale documento in quanto protetto. Il documento contiene la fotografia del proprietario, i dati anagrafici, la cittadinanza, la sua firma e molti altri mezzi per identificare il proprietario del passaporto.

Proprietà biometriche

Addirittura, molti stati, grazie allo stato di progresso in cui ci troviamo, stanno sviluppando delle proprietà biometriche per i propri passaporti, in modo da poter dare maggior certezza nella conferma che la persona proprietaria del passaporto ne sia davvero il legittimo titolare.

Normalmente il passaporto viene mostrato al confine dello stato, infatti si usa ed è necessario per viaggiare all’estero. Esistono però degli accordi particolari tra alcune nazioni, per cui i cittadini possono utilizzare invece del passaporto, altri documenti d’identità, ad esempio nei paesi Europei, si può mostrare la carta d’identità.

Infatti molti governi, tra cui il governo italiano, controllano il movimento dei loro cittadini emettendo dei passaporti interni. La Carta d’Identità italiana per esempio, può essere utilizzata come passaporto per i paesi Europei.

Per poter accedere ad altri stati esteri, ovviamente il passaporto non deve essere scaduto. Presentando infatti un passaporto scaduto non vi sarà permesso l’ingresso in tale stato. Per alcuni stati non basta solo questo, in quanto il passaporto dovrà avere validità residua di almeno tre o sei mesi.

Alcuni invece richiedono l’apposizione di un’autorizzazione temporanea all’ingresso dello stato in cui si chiede di entrare, il famoso visto d’ingresso, il quale viene rilasciato da ambasciate o da frontiere di ingresso. 

Il documento, per essere valido, necessita di una marca da bollo da inserire nella concessione governativa; la marca da bollo costa 40,29 euro, per una validità temporale di 10 anni.

Dal settembre 2007, la marca da bollo cartacea è stata sostituita da quella telematica, ormai dichiarata fuori corso. Presso le tabaccherie, sono infatti disponibili unicamente le marche da bollo in formato di contrassegno telematico.

Se il passaporto non dovesse essere utilizzato in modo continuativo per recarsi in Paesi fuori dall'Unione Europea, il contrassegno telematico non potrà essere rinnovato ogni anno.

Concessione governativa

È necessaria altresì la concessione governativa che si riferirà all'anno legale, che decorre dalla data di rilascio del passaporto stesso e che avrà giorno e mese corrispondenti a quelli di scadenza del passaporto. Il rilascio della concessione governativa si effettua unicamente tramite la marca da bollo telematica.

L’Agenzia delle Entrate (con interpello n.954–749/2008–PROT.N.954-2009/7527), ha inoltre affermato che il pagamento effettuato mediante conti correnti postali è ammesso solo nelle situazioni in cui l’interessato si trovi nella oggettiva impossibilità di reperire i contrassegni telematici come nei casi in cui si verifichino eventi eccezionali quali sciopero dei rivenditori o gravi calamità naturali.

Ricordiamo che viene emesso dal governo che identifica il portatore come un cittadino di quel particolare Stato. Il passaporto è un documento legato al diritto del cittadino di protezione legale all'estero ed al diritto di rientrare nella propria nazione.

Consigli e modalità di risparmio sul bollo per il passaporto

Se si prende un volo con scalo in un'altra città europea invece non occorre inserire il bollo nel passaporto. Succede spesso che, anche avendo l’obbligo di timbratura, i servizi che si occupano del controllo non lo timbrino. Se ne fanno richiesta siete obbligati a mostrarlo.

Bollo ancora valido

Prima di acquistarlo occorre controllare che sul passaporto non ce ne sia già uno vecchio. La validità del bollo infatti dura finché non viene timbrato. Se si è in possesso di un vecchio bollo, ancora valido, di importo € 30,99 occorre acquistare l'integrazione di € 9,30.

E’ dunque importante controllare sempre qualche mese prima se:

  • il vostro passaporto è valido,
  • quanto manca alla scadenza del passaporto,
  • necessitate del visto per i vostri viaggi.

Rinnovo del passaporto scaduto: oggi

passport 2733068 640

Abbiamo visto finora come per ottenere il rinnovo del passaporto scaduto servano alcuni giorni, variabili in base all'ufficio o all'ente a cui è richiesto, pertanto quindi siano necessari dei tempi tecnici. Tuttavia, in alcuni casi particolari e comprovati, è possibile richiedere una procedura d'urgenza per il rilascio del passaporto, che consentono di ridurre i tempi di attesa per ottenere questo documento e quindi poter entrare in un altro Paese.

I casi di compravata urgenza in cui si puó fare richiesta di rilascio del passaporto sono: documentati viaggi improvvisi per motivi professionali o di lavoro; documentate ragioni di natura sanitaria; comprovati motivi di viaggi turistici (ad esempio, vi rientra l'emissione di particolari titoli di viaggio); ulteriori motivazioni di urgenza, che tuttavia dovranno essere verificati e valutati dall'ufficio a cui si richiede il rinnovo del passaporto o il suo rilascio.

Non rientrano, invece, tra le ragioni che possano giustificare una procedura d'urgenza: la partecipazione a delle gite scolastiche; il semplice posseddo di un biglietto aereo; lettere o missive di parenti o conoscenti; impegni professionali urgenti comprovati attraverso semplici email ricevute; autocertificazioni da parte del richiedente di situazioni di emergenza o urgenza, che tuttavia non siano avvalorate da un'idonea documentazione a supporto delle stesse.

In generale, comunque, la motivata richiesta d'urgenza di rinnovo del passaporto viene valutata dai singoli uffici e solitamente avviata per comprovati motivi di lavoro, di salute o di studio. Tale procedura d'urgenza potrebbe, tuttavia, determinare un costo maggiorato rispetto a quello dovuto, per coloro che ne fanno richiesta. In alcuni casi, tali diritti d'urgenza si aggirano sui 50 Euro. Ció permette di velocizzare e ridurre le procedure di rinnovo passaporto scaduto o rilascio dello stesso.
Ricordiamo, comunque, che nei Paesi dell'Unione Europea, altri confinanti con essa (come ad esempio Albania, Serbia e Turchia) e arabi, quali Marocco, Tunisia ed Egitto, non è richiesto il passaporto bensí la semplice carta d'identitá. Tra i grandi Paesi vicini, invece, in cui è necessario possedere il passaporto per entrarvi e soggiornarvi c'è la Russia.Il rinnovo del passaporto scaduto quindi è un'operazione non molto complessa, tuttavia richiede una propria tempistica e procedura particolare.