Richiedere il duplicato del proprio codice fiscale o comunicare il cambio di domicilio e di residenza. Nulla di più semplice con i modelli per documenti da copiare dal sito.

Lo stato di famiglia è il documento che contiene il numero dei componenti appartenenti al nucleo familiare. Per ottenere lo stato di famiglia, è necessario recarsi all'Anagrafe presentando un documento valido d'identità (carta d'identità, passaporto, patente di giuda ecc.). Prima di effettuare la richiesta, bisogna sapere che saranno possibili alcune spese quali: 0.26 euro in carta libera; 0,52 euro da aggiungere alle 14,62 euro (imposta di bollo vigente) se in bollo.

Leggi tutto...

La pensione rappresenta la fine del percorso lavorativo di ognuno. Sia che si prenda la pensione di anzianità, sia che si ottenga quella definita “di vecchiaia”, le modalità di riscossione e gli organi delegati a svolgere tale funzione sono sempre, vuoi o non vuoi, l’Inpap e l’Inps (sebbene affiancati, per questioni specifiche e non necessariamente contingenti, dall’Inail). L’Inpap è l’istituto che si occupa dell’elargizione delle pensioni ai dipendenti pubblici; l’Inps svolge lo stesso lavoro per i dipendenti privati.

Leggi tutto...

Anche coloro che decidono di sposarsi devono compilare moduli e documenti appositi per legalizzare a tutti gli effetti anche di fronte allo Stato Italiano la loro unione.

Leggi tutto...

Un evento come il trasloco dalla propria abitazione, o del proprio ufficio, implica come conseguenza principale il cambiamento dell'indirizzo di residenza o, quanto meno, del domicilio. Uno degli adempimenti burocratici più importanti da compiere, quindi, dopo che si è effettuato un trasferimento, è quello di comunicare a tutta una serie di persone e società il nuovo indirizzo, per essere sempre reperibili.

Leggi tutto...

Per poter guidare una moto è necessario essere in possesso di una patente A o B, la tipologia di patente della quale bisogna essere in possesso varia in base che ha l’interessato quando richiede la patente e alla cilindrata della moto. Ad esempio la patente A che è stata conseguita prima del 1 gennaio 1986, da il permesso di guidare tutte le cilindrate di moto esistenti, ed è valida in tutti i paesi dell’Europa.

Leggi tutto...